In mortem Iohannis Zanonis

Non avrei voluto iniziare l’anno con questo tipo di messaggi, ma lo ritengo un necessario tributo.

Ieri è venuto a mancare Giovanni Zanoni, il mio modello di insegnante di latino e greco. Ai miei studenti dicevo spesso: “Non mi si parli male di Zanoni, perché bacio la terra dove quell’uomo cammina”… ma sapevo di dire un’imprecisione, perché in più di un caso la mia impressione era che, come gli dei omerici, non camminasse effettivamente, ma sfiorasse il terreno.

Però ogniqualvolta aveva da parlare si è dimostrato di una lucidità e di una franchezza al cui confronto l’ipocrita circospetta diplomazia che aleggia nei consessi dei docenti è di una meschinità unica. Anche per questo egli è un mio modello, e tale rimarrà.

Per lui è il caso di chiamare in causa un altro grande e fine antichista: Giuseppe Torelli a cui cedo la parola per esprimere in parte quello che in questo momento di forte emozione non riesco a chiarire…

Spirto gentil, che infra i Beati assiso,
D’immortai gloria ti circondi e fasci,
E Dio scorgi, e di ben certo ti pasci,
Là ‘ve mai non alterna il pianto, e ‘l riso;

Se morte ha quinci il corpo tuo diviso,
E non già il cor, che qui fra noi pur lasci,
Dal cielo, ove più bello ognor rinasci,
Deh rivolgi qua giù pietoso il viso.

E mira, qual di duol nembo angoscioso
M’opprima, or che di te privo io rimango,
Altrui vile, ed a me grave e nojoso.

E se nel tuo gioir m’affliggo et ango,
Ciò non turbi, o Beato, il tuo riposo;
Che non la tua, ma la mia sorte io piango.

Annunci

18 commenti su “In mortem Iohannis Zanonis

  1. Filippo ha detto:

    Dal ’94 al ’96 ho avuto l’onore di avere Giovanni Zanoni come professore. Posso solo ricordarlo come una persona eccezionale, non un insegnante, ma L’insegnante.
    Oltre alla sua straordinaria cultura, possedeva un’umanità e un’onestà intellettuale che lo elevava di una spanna al di sopra di tutti gli altri.

  2. luciana ha detto:

    …perchè è tra le spine che fioriscono le rose più belle…nell’amorosa quiete delle tue braccia, m’inabisso, soccombo…arrivederci mio amato

  3. roby ha detto:

    Gianni Zanoni,
    conoscerti è stato un privilegio raro!!

  4. Alvean ha detto:

    Dal 2002 dal 2005 è stato il mio insegnante di Latino e Greco al Liceo, ero nell’ultima classe che ha portato alla maturità.
    Il mio mondo da ieri è molto più vuoto.

  5. Andrea ha detto:

    Non sono stato allievo di Giovanni ma devo la scelta del Liceo Maffei solo alla sua figura, alla sua capacità, al suo carisma e alla sua carica e determinazione, qualità che mi sono apparse evidenti e lampanti sin dal primo momento in cui l’ho incontrato.
    Ho avuto l’onore e la fortuna di conoscerlo anche al di fuori della scuola, e di diventare suo amico anche negli anni seguenti al liceo.
    Ecco perchè la notizia della sua scomparsa mi lascia sgomento, sconvolto e desolato.

    Ricorderò sempre aperitivi, passeggiate, le lunghe chiacchierate, i resoconti dei viaggi, le discussioni sulle mie tribolazioni universitarie, i tuoi consigli che ascoltavo bramoso e mai pago, i tuoi incitamenti pari soltanto per affetto e passione a quelli di un padre, i tuoi messaggi in latino, le tue esultanze alla notizia dei miei successi e le tue parole confortanti quando qualcosa non andava.
    Sento di avere perso tanto, adesso che non ci sei più. E mi pare di non averti mai fatto capire fino in fondo quanto sinceramente provassi ammirazione, rispetto, e stima per te, per i tuoi insegnamenti, e per quel lato umano così semplice e sorprendente che non sarò mai grato abbastanza di aver potuto conoscere.

    Ciao Giovanni

  6. Andrea ha detto:

    Comitato spontaneo

    per l’intitolazione di una sala della Biblioteca Civica di Verona

    al Prof. Giovanni Zanoni

    Il Signore ha chiamato a sé il caro prof. Giovanni Zanoni, lasciando un vuoto fra i suoi alunni ed ex alunni, fra i colleghi e in tutti i cittadini che a lui rivolgono la gratitudine che si deve a chi ha dedicato la propria vita alla formazione e all’educazione, con umanità, profonda cultura e infinita dedizione.

    La cultura e l’amore per il sapere che il Prof. Zanoni ha trasmesso a generazioni di studenti rimarrà sempre con noi, ma vogliamo impegnarci perché la sua memoria vinca il trascorrere del tempo e perché il suo nome rimanga a ricordo di un vero esempio per tutto il mondo della cultura, dell’educazione, dell’insegnamento e della scuola, cui ancora tanto avrebbe avuto da dare.

    Per questo è nato un Comitato spontaneo per l’intitolazione di una sala della Biblioteca Civica di Verona al Prof. Giovanni Zanoni.

    Speranzoso di ricevere numerose adesioni porgo i miei saluti

    Luca Abbate

    Responsabile Comitato

  7. Jack ha detto:

    Addio Giovanni. Di te ora conserveremo sempre il ricordo. Un dolce ricordo.

  8. Laura ha detto:

    Io non sono tra quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo in modo approfondito, è stato mio professore solo per un anno e per poche ore settimanali.. Ma posso dire che la notizia mi ha scosso profondamente perchè ce n’erano pochi di professori come lui, le sue lezioni erano ammalianti e dimostrava di essere di un’umiltà disarmante, una dote molto rara in persone con una cultura del genere.. Sono scossa per il vuoto che ha lasciato, soprattutto in chi ha avuto la fortuna di conoscerlo meglio..
    E ancora di più perchè dopo anni che non lo vedevo, fatalità, l’ho incontrato 3 settimane fa… Al momento di salutarsi me n’ero andata davvero stupita perchè si ricordava di me nonostante fosse stato mio insegnante per così poco tempo! “Ha una memoria incredibile, non ci credo!!” così gli avevo detto… e altrettanto stupita per la cordialità e l’attenzione che ha dimostrato nel parlarmi, come se mi conoscesse da tempo, per niente di fretta o disinteressato, quasi che qualsiasi cosa, detta da chiunque, per lui potesse essere importante e degna di ascolto…
    Sicuramente una persona straordinaria…

  9. silvia ha detto:

    Il professor Zanoni è stato mio professore solo per due anni, purtroppo… ma sono stati abbastanza per poterlo stimare e ammirare quanto più possibile… grazie a lui ho scelto il liceo classico, grazie alla sua abbagliante passione …lo voglio ringraziare perchè è stata una persona di grande importanza nella mia crescita culturale, ma soprattutto umana…

  10. valentina ha detto:

    E’ stato mio professore al ginnasio…
    Mi ha insegnato la generosità e la disponibilità…
    In gita in Provenza mi ha fatto apprezzare l’arte di una cultura diversa dalla nostra, e la meraviglia della vita.
    Addio, professore, un saluto affettuoso, vivrai nei pensieri delle persone che hai conosciuto e che ti ricordano con affetto.

  11. elena ha detto:

    non era un professore, era IL professore!

    anche adesso che sono all’università ricordo con piacere le sue lezioni di recupero di greco nelle aule tristissime di via venier.

    Arrivederci, prof!!

  12. Dennis1972 ha detto:

    Resterai sempre il ragazzo con gli occhi che sorridevano… era chiaro riuscire a capire cosa pensavi.
    ____________________________

    In fondo al mare cadono le onde
    riposano per poi ripartire e lasciano un’impronta sulla sabbia prima di sparire

    In fondo al mare nuotano i sogno…
    pronti per risalire.
    Si aprono nell’acqua come fiori e in un istante vanno verso il cielo

    Dedicami i tuoi spazi e quest’immenso blu…
    Quale distanza serve a toccare terra?
    Voglio restare dentro a questo quadro blu… qui in fondo al mare.
    In fondo al marenaviga il silenzio, rinchiuso dentro a una sfera d’aria.
    La guardo allontanarsi e diventare
    … l’universo in fondo al mare.

    In tuo ricordo… per sempre Dennis

  13. Luca ha detto:

    Studente “tuo” al ginnasio 94-95…
    Che dolore. Mi manchi.
    Face

  14. giuli ha detto:

    zanoni ci aveva parlato di questa poesia parlando della morte della madre.

  15. Claudia Ferrarin 5AL ha detto:

    Maestro di vita e alleato sincero di tutti i tuoi studenti..questo sei stato.
    Mi manchi molto.
    Con indelebile affetto e profonda stima nei tuoi confronti.

    Claudia

  16. Filippo ha detto:

    Anche io l’ho avuto come professore, gli ho dedicato un doveroso post nel mio blog. Era una grande persona, era stato prof anche di mio fratello al Don Bosco, l’avevo conosciuto prima come amico fuori scuola e poi in classe come eccellente prof. Un uomo franco e schietto dotato di una cultura e di un’acutezza rare. Difficile trovare un altro come lui.

  17. ettore ha detto:

    Ci aveva accompagnato in gita, era uno di quelli che ti ricordi di avere incontrato, e che ammiri dopo 30 secondi. Mi dispiace.

  18. Roberto Maccadanza ha detto:

    In Memoria

    Giovedì 29 maggio 2008, alle ore 15:30, presso l’Aula Magna del Liceo Maffei (Via Massalongo, 4) si inaugura la targa di intitolazione dell’Aula Magna alla memoria del Prof. Giovanni Zanoni. Inteverranno: Marco Zanoni che comunicherà la nascita della Fondazione Giovanni Zanoni, il Dirigente Scolastico Francesco Butturini, un rappresentante dei docenti e uno degli studenti. Tutti coloro che ricordano Giovanni sono invitati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...